Istituto Comprensivo I "Via Mariani"
Via F. Mariani, 1 – 20851 Lissone (MB)
Tel. 039 481325 – Fax 039 484353
PEC: mbic8f4007@pec.istruzione.it – Email: mbic8f4007@istruzione.it
CM: MBIC8F4007 – Codice Fiscale: 85019030155 - Codice univoco: UFPDSE

 

Anche per questo anno scolastico si è concluso il percorso proposto dal progetto pilota “scuola amica dei bambini e dei ragazzi”, che vede la collaborazione tra l’Unicef Italia e il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur). Tale progetto è in linea con le indicazioni per l’insegnamento di “cittadinanza e costituzione”, dove l’educazione alla partecipazione e alla cultura della legalità, costituisce parte integrante del processo educativo e dimensione trasversale a tutti i saperi. Tale progetto ha potenziato le attività che già da diversi anni si svolgono nel nostro Istituto.

Il progetto acquista particolare rilevanza nell’ambito delle attività di prevenzione di forme di esclusione, discriminazione, bullismo e cyberbullismo. Alla sua base vi sono un approccio e una metodologia che mirano a creare un ambiente educativo, nel quale tutti possano star bene e in cui sia facile e appassionante apprendere e insegnare, obbiettivo questo, inserito nel P.T.O.F dell’ istituto.

Quest’anno hanno aderito alla proposta Unicef “una scuola amica” una classe della scuola primaria 3° sez. C del plesso Dante, che ha partecipato al progetto “il mio ere sei tu”;

I plessi delle scuole dell’infanzia Cagnola e Volturno, rispettivamente con i progetti dai titoli: “lo scienziato volante” e “il nostro amico albero”.

Il progetto “il mio ere sei tu”( PLESSO DANTE 3° C) ha avuto come obiettivo primario imparare a partecipare, con l’intento di assumersi responsabilità ed impegno personale per il conseguimento di obiettivi condivisi. L’idea è nata con l’avvicinarsi della  giornata mondiale per le vittime del covid il 18 marzo 2020. La lettura del brano da parte dell’ insegnante ha fatto si che i bambini, ancora una volta, capissero l’importanza di questo grande problema che ormai riguarda tutto il mondo. Anche loro possono sicuramente contribuire a migliorare la situazione in classe e anche fuori dalla scuola. Gli alunni hanno conosciuto il loro “diritto alla salute” e il “dovere di proteggere gli altri”.

 

“Il NOSTRO AMICO ALBERO “ (PLESSO CAGNOLA) nasce dall’ esigenza di connettere il concetto di star bene/diritto alla salute con il principio dell’aver cura dell’ambiente circostante e del verde urbano (progetto take care educaction benessere -ambiente – clima)  e di comprendere ed individuare semplici comportamenti condivisi per concorrere alla diminuzione dell’inquinamento.

“Lo scienziato volante” (PLESSO VOLTURNO): “torniamo a scuola: il rientro dopo l’emergenza covid 19”. Il progetto  ha come finalità e obiettivi:il condividere le emozioni e i pensieri per sentirci parte di una responsabilità comune; riflettere sul valore morale delle proprie azioni; sentire di appartenere alla scuola e alla comunità; riconoscere e verbalizzare le proprie emozioni.; prendere coscienza del periodo storico che stiamo vivendo.

In ognuno dei progetti svolti dalle singole scuole, gli obiettivi sono stati raggiunti, i temi trattati hanno suscitato interesse ed entusiasmo da parte dei bambini / alunni. La lettura delle storie è stata occasione di conoscenza, spunto di conversazione, presa di coscienza e riconoscimento delle proprie emozioni.

I progetti sono stati presentati e proposti alla Commissione Unicef in data 31 /05/ 2021 alle ore 16:45  durante l’ incontro finale ” Scuola Amica 2020-2021″.

Il referente del progetto

Emma Noce