Istituto Comprensivo I "Via Mariani"
Via F. Mariani, 1 – 20851 Lissone (MB)
Tel. 039 481325 – Fax 039 484353
PEC: mbic8f4007@pec.istruzione.it – Email: mbic8f4007@istruzione.it
CM: MBIC8F4007 – Codice Fiscale: 85019030155 - Codice univoco: UFPDSE

Carissimi alunni dell’Istituto Comprensivo Primo di Lissone,

l’ordinanza firmata domenica sera dal Ministro della Salute in accordo con il Presidente della Regione ha chiuso le Scuole di ogni ordine e grado in tutta la Lombardia, limitando anche le occasioni aggregative per far fronte all’emergenza epidemiologica da COVID-19 e prevenirne la diffusione. 

In questi giorni le lezioni sono dunque sospese, e siamo tutti in attesa, seguendo l’evolversi della situazione, di prossime indicazioni da parte delle autorità, che hanno come dovere quello di tutelare la vita e la salute dei cittadini.

Sono giorni strani, questi. Per tutti: Alunni, Famiglie, Insegnanti; per il Dirigente, il personale di Segreteria e i Collaboratori Scolastici. La vita che scorre tra le aule di scuola sembra fermarsi. Non c’è il suono della campanella a scandire le nostre giornate, non abbiamo la cartella da preparare, i compiti da svolgere, le interrogazioni, gli intervalli, i momenti con i nostri compagni. Sono giorni in cui questa assenza ci ricorda quanta vita c’è nella scuola, e le aule vuote sembrano reclamare la vostra presenza. C’è la fatica nella scuola (quante volte l’abbiamo davanti e ce ne lamentiamo); ma se siamo sinceri, circostanze come questa ci portano a riconoscere che c’è anche, nella scuola, il gusto dell’imparare e la gioia del crescere insieme.

Si apre davanti a voi uno spazio di tempo libero; e il tempo libero, si sa, è prezioso, perché nel tempo libero – se sappiamo guardare bene in noi stessi – emerge veramente quello che desideriamo diventare o realizzare. Vi auguriamo di approfittare di questi giorni per fare quello che vi piace e vi dà soddisfazione, raggiungendo quel riposo vero e profondo che dà senso e ricchezza alla vita: leggere, scrivere, disegnare, ascoltare la musica, passeggiare, costruire qualcosa; coltivare i legami e le vostre amicizie, stare con le vostre famiglie; stare anche un po’ con voi stessi, prendervi un po’ di tempo per voi. Cercate sempre qualcosa di bello. È così, nella consapevolezza che tutto costruisce nella vita, che si può ritornare al dovere della vita quotidiana e far emergere dentro di essa quello che siamo: ne date tante prove, tra i banchi di scuola, quando prendete iniziativa e fate vostro ciò che la scuola prepara per voi e vi offre. È per questo che, per come possiamo anche in questi giorni, siamo con voi e vi aspettiamo.

Siamo con voi in questo momento che ci insegna anche che la vita è responsabilità, di fronte alle indicazioni che ci vengono fornite e di fronte all’opera tante volte silenziosa di chi mette le sue competenze e la sua professionalità al nostro servizio anche in questo momento: medici, ricercatori, istituzioni, tutti al lavoro per il bene comune. Non siate preda di inutili allarmismi, giudicate voi stessi quello che i media trasmettono, siate seri e consapevoli della situazione, ponete le domande che vi sorgono agli adulti di cui vi fidate, dialogate con loro.

Nell’essere seri e responsabili per ciò che vi compete, cercate anche di utilizzare il tempo a disposizione per recuperare lo studio che magari avete lasciato indietro, i compiti in sospeso, il ripasso di quanto già studiato; fate emergere i dubbi e le domande da porre agli insegnanti al rientro o, per i ragazzi della scuola Croce, anche in questi giorni attraverso la piattaforma Edmodo.

In questa settimana ricorre inoltre la festività del Carnevale: non avrà la veste colorata delle sfilate degli altri anni; gli eventi previsti da molti Comuni sono stati infatti rinviati o annullati, ancor prima dell’ordinanza ministeriale. Tuttavia ciò non impedisce che la festa, come ogni anno, accada: anche in questo caso ci è offerta la possibilità di trovare strade diverse per viverne il significato e poter trascorrere giorni sereni.

 

Il Dirigente Scolastico Malvina Poggiagliolmi

e tutti i vostri Insegnanti